Sorpresa, gli italiani lo sanno: il problema non è l’euro

L’ultima ricerca Acri sfata un mito: gli europeisti diminuiscono ma rimangono ampia maggioranza.

E sono consapevoli che il problema nazionale rimane il debito. Nell’autunno del nostro scontento ci troviamo impauriti, senza meta, privi di prospettive. Eppure, in questo buco nero in cui si è cacciata l’Europa e l’Italia con lei, qualche germoglio, qualche timida speranza, fa breccia nel muro della recessione.

Leggi l’articolo su Europa Quotidiano