huffingtonpost

Merkel come Metternich, l’Europa è solo un’espressione geografica

Gli ultimi fatti dimostrano che l’Europa è solo un’espressione geografica.


Quando la casa rischia di bruciare, la vera leader dell’Unione non si trova a Bruxelles, dove si aggirano i fantasmi di Jean-Claude Juncker e Martin Schulz, ma a Berlino: Angela Merkel è la regina incontrastata del Vecchio Continente, l’unico leader in grado di fare 25.000 chilometri in tre giorni, visitare sette capitali, mediare per una tregua in Ucraina e una soluzione finanziaria pro-Grecia con al suo fianco il “valletto” Francois Hollande. Nemmeno a tavolino si sarebbe potuto studiare uno spot più negativo per le sorti comunitarie. È la cancelliera che parla con Obama, stringe la mano a Putin e Poroshenko, istruisce gli sherpa che devono trovare un accordo con Tsipras.

 Leggi tutto l’articolo su Huffingtonpost.it