capalbiolibri14-sommella-01

La Grecia e il post referendum: Tiscali pubblica l’intervista a Sommella

Dopo il referendum, resta inalterata la domanda che l’ha determinato: come andrà finire l’estenuante battaglia che la Grecia sta combattendo con i creditori internazionali? L’ultima parola compete alla Banca centrale europea (Bce), l’istituto che con i suoi “contributi” ha sinora tenuto in piedi il sistema bancario ellenico. Dopo di che, se non si riuscirà a trovare un accordo, si accederà in terre non note. “L’Europa – per avere un futuro – deve guardare a quanto hanno fatto gli Stati Uniti nel 1795: dopo aver battuto nella guerra di indipendenza gli inglesi, inserirono nella loro Costituzione il principio della condivisione dei debiti di guerra. E’ lì che sono nati gli Usa con una moneta, una federazione e un debito. L’Unione Europea è solo una Confederazione”, ha spiegato Roberto Sommella, responsabile della Direzione Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust), editorialista del quotidiano Europa e Corriere della Sera per i temi economici ed europei. Nonché l’autore de L’euro è di tutti (prefazione di Matteo Renzi).

Dottor Sommella, come andrà a finire la “tragedia” greca?
“Il ragionamento va effettuato su due piani: uno politico altro finanziario. Partendo da quello finanziario, è evidente che la Grecia sin da subito potrebbe aver problemi di liquidità: le banche non hanno né risorse, né moneta da distribuire nei bancomat. Quindi, è fondamentale quanto decreterà la BCE: a lei spetta il compito di decidere se mantenere o no inalterata la liquidità di emergenza che sinora ha fornito agli istituti di debito ellenici, stiamo parlando di 85 miliardi di euro. E qui viene il brutto per la Grecia: senza un forte mandato politico, senza un accordo sugli aiuti e con le riforme di Atene, la BCE non può più alimentare le casse delle sue banche (la Bce è organismo tecnico). E’ per questo che Tsipras ha chiesto a Varoufakis di fare un passo indietro e ha dichiarato di aver in serbo una nuova proposta di riforme. Se questo non basterà, per la Grecia è finita: non avrebbe più un soldo in cassa”.
Clicca sull’immagine per continuare a leggere
capalbiolibri14-sommella-01