MilanoFinanza20Dicembre2014

In sei mesi è aumentato solo il PIL dei convegni

In fondo c’è un’unica grande differenza tra Roma e Bruxelles: in Italia si può contare su qualche mese di tempo per realizzare quello che si annuncia, in Europa, tutto va incassato e deciso ben prima dei vertici.

Che diventano quindi inutili, come vuoti restano spesso i contenuti concreti delle dichiarazioni finali. E’ questa la chiave per interpretare il risultato del semestre di Presidenza italiana. In poco meno di 184 giorni, si sono succeduti a guida del governo Renzi, ben 242 incontri, quasi due ogni 36 ore, e gli esiti, scarsi, si potevano già leggere nelle bozze preparate dagli sherpa ben prima che capi di Stato, premier e ministri si incontrassero. Leggi tutto l’articolo

MilanoFinanza20Dicembre2014