Formiche2

Grecia e derivati, parliamo della memoria corta degli Usa?

Che memoria corta hanno gli americani. Per non dire dei mezzi d’informazione, anche autorevoli. Nessuno che ricordi o faccia ammenda.

Eppure la crisi che stiamo vivendo in Europa è partita dai terminali dei computer di banche d’affari e fondi a stelle e strisce e dei loro emuli inglesi. In questi giorni sono tutti lì a tifare per il premier greco Tsipras contro l’austerity imposta dalla troika e dalla perfida Germania, ma nessun commentatore ha osato anche solo evocare due paroline: mutui subprime. Da lì è nata l’epidemia, da lì è scoppiata la bolla dei derivati, arrivati a valere dieci volte il Pil mondiale, senza che nessuno sapesse davvero che tipo di prodotto finanziario fossero e che cosa (e quali rischi) comportassero. A Wall Street come ad Atene, che di quel veleno ha abusato per truccare i conti e finire in bancarotta. Leggi tutto l’articolo su Formiche.net