MilanoFinanza

Che importa se le stime del Def sono esatte? Tanto la manovra la fa Bruxelles

Nell’età dell’incertezza non c’è nulla di così poco definitivo delle stime del Documento di economia e finanza. Quello varato per il 2016 dal governo Renzi non fa eccezione. Sin da quando esisteva la legge finanziaria, il Dpef (acronimo che spiegava meglio la natura previsiva delle analisi dell’esecutivo) padre del documento attuale, e tutte le altre statistiche di Palazzo Chigi erano legate a tre variabili: onere del debito, crescita del pil, andamento dell’inflazione. Clicca sull’immagine per continuare a leggere l’articolo a firma di Roberto Sommella, pubblicato il 12 aprile,  a pag. 18 del quotidiano MF

MilanoFinanza