MilanoFinanza-borsadelcredito

Al nuovo governo servono Mister Euro e Mister Tagliadebito

Proprio perché del doman non v’è certezza e a prescindere dalla durata del mandato e dal com- pito di accompagnare il Paese al voto, il governo di Paolo Gentiloni avrà il compito di riaffermare con forza la partecipazione dell’Italia all’Unione Europea. Cominciando a mettere fieno in cascina per quando i tassi d’interesse ripartiranno e finirà l’unica luna di miele che si sta vivendo nel continente: i tassi zero grazie al Quantitative easing della Bce.

Continua a leggere

MilanoFinanza

E le prossime elezioni politiche italiane rischiano di diventare un voto sull’euro

Tra le tante nebulose del dopo Renzi c’è una certezza: le prossime elezioni politiche in Italia saranno anche un referendum sull’euro e l’Unione Europea. Il Paese rischia un nuovo commissariamento da parte delle nomenklature comunitarie – che già hanno chiesto a Roma uno sforzo aggiuntivo nell’ambito della manovra da 27 miliardi di euro – se non si metterà in sicurezza il sistema del risparmio e non si permetteranno le ricapitalizzazioni delle banche.

Continua a leggere